L’elefante in salotto

Nel mio salotto c’è un elefante che occupa tutto lo spazio. È la cosa più grossa che c’è in casa ed è impossibile dimenticarlo. Le altre persone possono invitare amici per dormire o per studiare, ma per me, con questa bestia enorme in salotto, non è possibile.

Allora piango, gli tiro la coda, gli tiro la proboscide e tento di convincerlo ad andare altrove ma non succede nulla – lui è sempre là, in mezzo al salotto -. Ma mi intestardisco, forse ho spinto male o ho tirato male. Alla fine, passo tutto il mio tempo a tentare di farlo muovere e dimentico pure di fare i miei compiti.

Questo elefante è l’alcolismo. Alateen mi ha insegnato che io tento di spostare un elefante. Ed è impossibile. Nessuno può riuscirci. Quando si ha un elefante in salotto, bisogna imparare a viverci insieme. È l’unica soluzione per non diventare matti.