“Imparando a concentrarmi su me stessa, il mio atteggiamento e il mio benessere sono migliorati. Smettendo di pretendere che la mia felicità dipendesse dagli altri, ho assunto la responsabilità della mia vita.”
Noëlle

“Ho imparato a non nascondere gli errori di mio marito alcolista, a non più chiamare al lavoro quando non riusciva ad andarci, a non spiegare più alla sua famiglia quello che lui neanche voleva vedere. Trattandolo finalmente come un adulto, smettendo di fare per lui ciò che poteva fare da solo, gli ho lasciato vivere le conseguenze delle sue azioni. Non che mi sia stato facile, ma gli ho dato un’opportunità di prendere coscienza della sua malattia.”
Maria-Luisa

“Quello che mi piace in questo programma è la sua finezza. Ho imparato a non provocare una crisi, ma anche ad impedire che si presenti! Prima di conoscere Al-Anon, reagivo a tutte le provocazioni dell’alcolista. Ho imparato a riconoscere quando l’alcolista trovava delle scuse per bere, e ho smesso di discutere con lui quando aveva bevuto. Era una grande perdita di tempo: si arrivava sempre ad un litigio, e per di più il giorno dopo aveva dimenticato tutto. Oggi perlomeno, se si presenta una crisi, e se fa parte dell’ordine normale delle cose, posso sopportarla senza sprofondare.”
Judith